Nota importante :Le informazioni contenute in questo sito Web non devono essere utilizzate in sostituzione dell'assistenza medica e dei consigli del pediatra. Potrebbero esserci variazioni nel trattamento che il pediatra può raccomandare in base a fatti e circostanze individuali.

La diagnosi di un cancro al terzo stadio al pancreas, fa combattere il papà per restare in vita per la figlia

tumore al pancreas stadio 3 shaun walsh

Dopo aver ricevuto una diagnosi di stadio 3 del cancro del pancreas , Shaun Walsh del Regno Unito era determinato a vedere crescere la sua bambina . E dopo aver sconfitto la malattia, il papà devoto vuole che gli altri sappiano che il cancro del pancreas non è una condanna a morte. E la sua storia stimolante sta portando speranza a così tanti di fronte a questa terribile malattia.

Il muratore 44enne Shaun Walsh pensava di avere i calcoli biliari. Si ritrovò a sentirsi male mentre lavorava nel caldo dell’estate. Quindi, Shaun divenne sempre più affaticato, e notò cambiamenti nelle sue urine.

Quindi, Shaun si diresse dal dottore.

“Sono stato all’ospedale di Whiston per otto giorni e hanno pensato che fossero calcoli biliari”, ha spiegato .

Ma ulteriori test hanno rivelato qualcosa di molto più serio: lo stadio 3 del cancro del pancreas.

La diagnosi mortale richiede un’azione rapida

L’unica speranza per Shaun Walsh era quella che si chiama chirurgia Whipple. Ma la procedura doveva essere eseguita immediatamente prima che il cancro di Shaun avesse avuto la possibilità di diffondersi. Ed è un intervento chirurgico complicato a causa di dove si trova il pancreas.

“Sfortunatamente 12 giorni dopo la diagnosi stavo avendo un’operazione di 9 ore chiamata Whipple, se avessero rimosso i dotti intestinali, la testa del pancreas, l’intestino tenue e ti hanno ricondotto insieme”, ha detto Shaun .

L’intervento è riuscito a rimuovere tutto il tessuto canceroso. Ma ha anche lasciato Shaun con una cicatrice da 12 pollici sullo stomaco, due ferite da puntura e uno scarico sul fianco. E poi arrivarono i cicli di intensa chemioterapia.

La battaglia per il cancro al pancreas di Shaun era tutt’altro che facile. Ma il papà si rende conto di quanto sia benedetto perché il trattamento ha avuto successo.

“Quest’anno ho suonato il campanello e finora sono stato libero dal cancro” , ha detto Shaun Walsh , riferendosi alla tradizione di suonare un campanello per segnalare la fine del trattamento del cancro.

Storia inspirazionale di un padre con cancro al terzo stadio

Il pennello di Shaun con la morte ha sicuramente messo le cose in prospettiva.

“Non ti rendi conto della tua salute fino a quando la tua vita non è in pericolo”, ha detto il papà . “Ogni mattina posso portare la mia bambina a scuola e prenderla a scuola. Sono le cose più semplici nella vita per me adesso, che significano di più per me. “

Shaun ha iniziato a nuotare come parte della sua riabilitazione. Ma ora, gioca un ruolo importante nella sua vita.

Oltre a mantenerlo in buona salute, Shaun Walsh unisce la sua passione per il nuoto e la sua storia di sopravvivenza al terzo stadio del cancro del pancreas come un modo per aumentare la consapevolezza e le donazioni per la ricerca sul cancro del pancreas.

Pochi mesi dopo l’intervento chirurgico e mentre era ancora sottoposto a chemioterapia, Shaun ha completato una nuotata di 2 chilometri (oltre 1 miglio) per raccogliere fondi per la ricerca. Ha completato l’ultima lunghezza con la figlia di 6 anni, Darcey, sulla schiena. (Guarda il momento commovente all’incirca all’1: 38 nel video qui sotto)

GUARDA: Shaun Walsh 

Shaun Walsh sa che benedizione è avere una seconda possibilità nella vita.

“Sono sopravvissuto per vedere la mia piccola figlia crescere”, dice . “Mi sveglio ogni mattina con un sorriso sul mio viso.”

Il viaggio nella fase 3 del cancro al pancreas di Shaun è stato difficile. Ma Dio sta dando a quel dolore uno scopo meraviglioso!

Il sopravvissuto al cancro del pancreas ispira speranza

Shaun Walsh non solo apprezza le benedizioni della vita in un modo completamente nuovo, ma sta anche lavorando duramente per usare la sua storia per aiutare gli altri.

Innanzitutto, vuole dare speranza alle persone che affrontano questa malattia.

“Il cancro del pancreas non è una condanna a morte”, afferma .

Inoltre, Shaun vuole aumentare la consapevolezza, soprattutto per quanto riguarda la diagnosi precoce e la prevenzione del cancro del pancreas, in modo da poter aiutare a salvare vite umane.

“Non smetterò mai di sensibilizzare. Sta solo ottenendo quei cinque sintomi principali là fuori che sono ittero, cambiamento di colore delle feci, dolori addominali, dolori alla schiena e nausea “, dice . “Conosci il tuo corpo guardando indietro, puoi ascoltare il tuo stesso corpo. In caso di dubbi, fai il check-out. “

Ascoltando la storia di Shaun e vedendo il vigore che ha per la vita, non puoi fare a meno di essere ispirato. Ma Shaun insiste sul fatto che non si tratta di lui.

“Le persone sono stupite e dicono che sei un’ispirazione, ma non voglio essere un’ispirazione”, dice . “Ma se le persone vogliono usare la mia storia per rendere le altre persone più consapevoli e salvare la vita delle persone, allora sono tutto per questo.”

Translate
×

Iscriviti alla nostra pagina facebook

per avere le

migliori offerte e le top news

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: